Home » Arte e Cultura » Giovedì Grasso: Festa del Taglio della Testa del Toro al Carnevale di Venezia

Giovedì Grasso: Festa del Taglio della Testa del Toro al Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia - Toro

Carnevale di Venezia – Toro

di Romina Greggio, Foto © Romina Greggio
Festa del Giovedì Grasso con il “Taglio della testa del Toro” in Piazza San Marco a Venezia con un corteo partito alle 15.30 in Campo S. Angelo, successivamente Campo Santo Stefano, Campo San Maurizio eCalle Larga XXII Marzo.
Le Marie invece hanno portato i 12 pani.

La cerimonia del Taglio della testa del Toro riprende un aneddoto del 1162 in cui si celebrava la vittoria del doge Vitale Michiel II sul Patriarca Ulrico di Aquileia con i 12 Feudatari ribelli.
In memoria del tentativo di insurrezione soffocato nel sangue , ogni anno anche i successori del Patriarca dovevano inviare in dono e a risarcimento al Doge in carica un toro 12 pani e 12 porci ben pasciuti.
Il toro-Patriarca con i 12 Porci-Feudatari venivano decapitati in pubblica con un rituale che prevedeva al suo culmine lo spettacolare taglio della testa del toro , da qui il detto veneziano “Tagiar la testa al toro “ che significa chiudere la faccenda definitivamente con una soluzione rapida anche se dolorosa.
Gli animali venivano successivamente macellati e cucinati e la loro carne distribuita durante i banchetti tra i nobili il clero il popolo e i carcerati.

Condividi: Email this to someonePrint this pageShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0
Autore: admin