Home » Cinema » Venezia80. Jessica Chastain e Peter Sarsgaard emozionano in Memory

Venezia80. Jessica Chastain e Peter Sarsgaard emozionano in Memory

Peter Sarsgaard - rominagreggio

Peter Sarsgaard – rominagreggio

di Alberto Pagan

Michel Franco porta a Venezia un film drammatico, emozionante e riflessivo.

Racconta una love story complicata e difficile tra due persone differenti, tra una donna e un uomo che, per sono costretti a fare i conti con la loro identità in una splendida New York fatta di luoghi comuni trasformati in poetici: passeggiate in città nei parchi, luoghi comuni ma iconici, fermate della metro e architettura.

In questa cornice Sylvia (Jessica Chastain) è una madre single con una figli di 15 anni e un passato di abusi e alcolismo ingombrante. Una sera un uomo misterioso che comincia a seguirla senza dirle una parola. L’uomo rimane tutta la notte sotto il suo portone, dorme sul marciapiede, perde i sensi.

Dopo un primo momento di panico, Sylvia indaga e scopre cheSaul (Peter Sarsgaard) è affetto da demenza senile e lui a differenza di lei ha dimenticato il suo passato.

La donna si interroga e prova inizialmente pietà per l’uomo che poi scopre conoscere dall’adolescenza.

Le storie si intrecciano e il film ci fa riflettere che tutto, se semplice e pulito può accadere.

Una magistrale interpretazione che rende la pellicola uno dei film più competitivo alla Mostra del Cinema di Venezia.

Condividi: Email this to someonePrint this pageShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0
Autore: admin